Ven17082018

Ultimo aggiornamento06:43:53

Garante Privacy: "Più controlli sui cookies con nuova normativa". Corso per adeguare i siti web fuori regola

  • PDF

C'è tempo fino al 2 giugno 2015 per adeguare i siti web alle prescrizioni del Provvedimento Generale del Garante della Privacy dell’ 8 maggio 2014, che impone ai titolari del trattamento l’obbligo di acquisire il consenso preventivo ed informato dagli utenti all’installazione di cookie. “La norma sui cookie è largamente disattesa perché poco applicabile, ma dopo l’entrata in vigore del provvedimento dell’Autorità per la privacy, attiveremo un sistema di controlli”. E’ stato questo l’incipit del Garante Antonello Soro durante una conferenza stampa a Roma. 

E da una recente ricerca effettuata da Federprivacy, è risultato che il 67% dei siti italiani mancano di una regolare informativa e relativo consenso nel classico "form" dei contatti.

Chi non si adegua rischia sanzioni amministrative da parte del Garante, o del Nucleo Privacy della Guardia di Finanza, per omessa informativa o informativa non idonea fino a 120.000,00 euro. (Vedasi anche il video sui Cookies del Garante Privacy)

Il 26 maggio 2015, gli addetti ai lavori hanno opportunità di acquisire le competenze necessarie per mettere a norma il proprio sito web ed evitare le pesanti sanzioni attraverso un corso di formazione di una giornata organizzato da ZAP in collaborazione con PrivacyLab e patrocinato da Federprivacy. I docenti del corso,  saranno l'Avv. Rocco Panetta, già dirigente del Garante per la protezione dei dati personali, e Andrea Chiozzi, presidente di MetisLab.

La partecipazione all'evento prevede il riconoscimento di 10 crediti formativiper i Privacy Officer e Consulenti della Privacy certificati con TÜV Italia, e 12 crediti per i professionisti associati Federprivacy, validi per l’emissione ed il mantenimento dell’Attestato di Qualità rilasciato ai sensi della Legge 4/2013, che potrà essere ottenuto gratuitamente dai partecipanti al corso che ancora non lo possiedono e che ne facciano richiesta al momento dell'accredito.

 

Fonte: Federprivacy

Ti può interessare anche:

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!

Ultimo aggiornamento Martedì 05 Maggio 2015 20:24

Focus

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Amici che con vostro stupore sanno dove vi trovate o che musica state ascoltando, call center che vi bersagliano di telefonate promozionali nonostante non vi ricordiate di aver mai dato loro il...

18 Mag 2017 Letto:951

Leggi tutto

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

Il diavolo e l’acqua santa: il paradigma potrebbe apparire eccessivo ma descrive in sintesi il rapporto che accomuna le attività di profilazione ed il trattamento dei dati personali. Infatti se esaminiamo tutto...

15 Apr 2016 Letto:6022

Leggi tutto

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and techno…

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and technologies

La sicurezza è un bisogno innato nell’essere umano, legato alla costante presenza nell’ambiente di condizioni di imprevedibilità che determinano nell’uomo stati emozionali di insicurezza, di paura. Nella sua analisi delle motivazioni del...

04 Apr 2016 Letto:1510

Leggi tutto

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabil…

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabilità del dato nel nuovo Regolamento UE

I dati personali come un numero di telefono. Standardizzati, leggibili a macchina, in definitiva portabili. È l’obiettivo dichiarato dal nuovo articolo 18 del Regolamento Europea sulla protezione dei dati personali, secondo cui “l'interessato...

04 Apr 2016 Letto:1637

Leggi tutto

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scen…

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scenario

Il Regolamento europeo per la privacy, non è una semplice nuova legge, per le aziende sarà una innovazione che si dovrà inserire in un contesto estremamente complesso ed in uno scenario giuridico...

04 Apr 2016 Letto:2178

Leggi tutto
Il Corriere della Privacy S.r.l. P.I. 06199650489 - Testata registrata Tribunale di Firenze N.5871 del 08.05.2012
©Copyright 2011-2018 | | Direttore Responsabile: Nicola Bernardi