Sab19092020

Ultimo aggiornamento06:43:53

Privacy Day 2012 in tutta salute

  • PDF

Quest’anno, il programma del Privacy Day è stato decisamente rivolto alla tutela dei dati personali dei settori della medicina e della salute. Il 9 maggio 2012 ad Arezzo, nel programma congressuale del forum, alla sua 2° edizione dopo il successo ottenuto a novembre del 2010, le parti di centrale importanza sono state riservate proprio alla sanità:

l’Avv. Rosario Imperiali, giornalista del Sole 24 ore, affronterà  in suo intervento il temaSalute e paziente: due facce di un'unica medaglia”, illustrando le problematiche in materia di privacy tipiche dei settori medico sanitari, che troppo spesso in passato hanno causato scandali, multe, e cittadini  che loro malgrado hanno deciso di richiedere i danni per violazioni della loro privacy avvenute nei contesti di cliniche, ambulatori, laboratori di analisi e pure ospedali.

Un altro intervento dedicato al settore medico sarà quello dell’Avv. Diego Fulco, Direttore dell’Istituto Italiano per la Privacy: “Privacy & Ricerca clinica: i campioni biologici come fonte d’informazioni. Gli obblighi per la comunità scientifica. I diritti degli interessati donatori di materiale biologico”, anche questo di grande interesse per gli addetti ai lavori, che oltre a promuovere la ricerca, preziosa base per individuare nuove terapie e farmaci, non possono trascurare gli aspetti legati alla tutela della privacy, la cui inosservanza è peraltro sanzionabile ai sensi del Dlgs 196/2003.

Ma al Privacy Day si risponderà anche a tutta una serie di domande  d’interesse per medici, farmacisti, e operatori sanitari:

-Con le ultime modifiche al Codice della Privacy, cosa cambia nel confronti del paziente, nella sua qualità di “interessato”?

-Come si svolge e come affrontare una ispezione da parte del Nucleo Privacy della Guardia di Finanza?

-Le insidie di potenziali violazioni della privacy, vengono solo da banche dati informatiche, o potrebbero essere causate anche dalla non diligente gestione della documentane cartacea?

-E il nuovo regolamento europeo sulla privacy, cosa richiederà alle aziende sanitarie? Quali sono le novità riguardo alla nuova figura del Privacy Officer?

-Quali sono le misure da adottare nel settore medico sanitario quando si gestisce un impianto di videosorveglianza? Cosa prescrive il Garante in merito?

Senza dubbio, i contributi scientifici delle maggiori associazioni sul territorio nazionale quali l’Istituto Italiano per la Privacy, Federprivacy, e Andip, (Associazione Nazionale per la Difesa della Privacy), costituiranno un punto di riferimento per gli addetti ai lavori del campo sanitario che sono chiamati a svolgere il loro delicato lavoro nel rispetto della dignità del paziente e della normativa vigente in materia di protezione dei dati personali, decisamente sensibili, quando si parla della nostra salute. Appuntamento da non mancare quello del 9 maggio ad Arezzo per medici, farmacisti, e professionisti del settore. La partecipazione al Privacy Day è gratuita previo accredito.

Ti può interessare anche:

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!

Ultimo aggiornamento Martedì 27 Marzo 2012 13:37

Il Corriere della Privacy S.r.l. P.I. 06199650489 - Testata registrata Tribunale di Firenze N.5871 del 08.05.2012
©Copyright 2011-2020 | | Direttore Responsabile:Nicola Bernardi