Ven20042018

Ultimo aggiornamento06:43:53

Se il paziente è felino non c'è la privacy

  • PDF

La signora  aveva chiesto all’ufficio relazione per il pubblico dell’azienda sanitaria di avere accesso alla documentazione relativa alla segnalazione al 118 e al prelievo del suo gatto soriano avvenuto sotto casa sua, oltre che alle cartelle cliniche dell’animale per sapere che tipo di farmaci gli erano stati somministrati dopo il “ricovero”.

Tutte domande a cui l’Asl ha risposto picche sulla base di presunte tutele della privacy all’apparenza assurde trattandosi di un gatto. Di fatto la signora ha insistito, impugnato quel diniego e si è rivolta al difensore civico che alla fine le ha dato ragione sulla base delle seguenti motivazioni: «In assoluto nel contrasto tra il diritto di accesso agli atti amministrativi e il diritto alla privacy, va privilegiato il primo» ha scritto l’avvocato Perrone. E poi per chiarire ha aggiunto: «È ovviamente illegittimo anche il rifiuto delle cartelle cliniche dell’animale: come può l’Asl far riferimento a soggetti interessati? Chi può essere il soggetto contro-interessato per il rilascio di una cartella clinica di un animale domestico? Non è forse diritto del proprietario verificare quali farmaci sono stati somministrati ed a quale cure è stato sottoposto?».

Fonte: Il Secolo XIX del 01.10.2011

Ti può interessare anche:

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!

Ultimo aggiornamento Martedì 06 Dicembre 2011 14:35

Focus

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Amici che con vostro stupore sanno dove vi trovate o che musica state ascoltando, call center che vi bersagliano di telefonate promozionali nonostante non vi ricordiate di aver mai dato loro il...

18 Mag 2017 Letto:801

Leggi tutto

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

Il diavolo e l’acqua santa: il paradigma potrebbe apparire eccessivo ma descrive in sintesi il rapporto che accomuna le attività di profilazione ed il trattamento dei dati personali. Infatti se esaminiamo tutto...

15 Apr 2016 Letto:5172

Leggi tutto

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and techno…

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and technologies

La sicurezza è un bisogno innato nell’essere umano, legato alla costante presenza nell’ambiente di condizioni di imprevedibilità che determinano nell’uomo stati emozionali di insicurezza, di paura. Nella sua analisi delle motivazioni del...

04 Apr 2016 Letto:1397

Leggi tutto

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabil…

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabilità del dato nel nuovo Regolamento UE

I dati personali come un numero di telefono. Standardizzati, leggibili a macchina, in definitiva portabili. È l’obiettivo dichiarato dal nuovo articolo 18 del Regolamento Europea sulla protezione dei dati personali, secondo cui “l'interessato...

04 Apr 2016 Letto:1460

Leggi tutto

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scen…

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scenario

Il Regolamento europeo per la privacy, non è una semplice nuova legge, per le aziende sarà una innovazione che si dovrà inserire in un contesto estremamente complesso ed in uno scenario giuridico...

04 Apr 2016 Letto:1981

Leggi tutto

Multe & Sentenze

Il Corriere della Privacy S.r.l. P.I. 06199650489 - Testata registrata Tribunale di Firenze N.5871 del 08.05.2012
©Copyright 2011-2018 | | Direttore Responsabile: Nicola Bernardi