Gio26042018

Ultimo aggiornamento06:43:53

Privacy online & Cookies: meglio non sapere?

  • PDF

Se non vi riesce reperire un certo prodotto, state tranquilli che se questo esiste, cercando su internet lo troverete. Anzi, sempre più spesso sono gli stessi prodotti che ci interessano a cercarci, talvolta anche in modo insistente. Sia che ne siamo consapevoli o meno, quando navighiamo sul web seminiamo tracce che raccontano molto sui nostri gusti e sulle nostre abitudini, e molti siti e social network analizzano le informazioni che ci riguardano per proporci prodotti e servizi che “sembrano fatti apposta per noi”.

Fino a qualche tempo fa venivamo profilati a nostra insaputa attraverso questi subdoli meccanismi della rete, poi cinque mesi fa il Garante della Privacy ha obbligato tutti i siti che utilizzano i "cookies" ad avvertire gli utenti. Il cookie, (in inglese "biscotto"), è un piccolo file in grado di memorizzare dati sulle nostre preferenze che viene installato automaticamente sul nostro pc o sul nostro smartphone quando visitiamo un sito, ritrasmettendo poi tali informazioni ad altri siti. Se il provvedimento dell'Authority ci ha consentito di essere dovutamente informati quando i nostri comportamenti online sono monitorati per scopi commerciali, d'altra parte questo non ha fatto guadagnare al web la fiducia degli utenti.

Secondo una recente ricerca, il 60% di coloro che visualizzano i banner sui cookies risultano insospettiti e diffidenti, il 74% degli utenti chiude gli avvisi senza neanche leggerli, pensando che comunque vada la loro privacy non sarà tutelata. Consapevoli che per invogliare lo shopping online la fiducia degli utenti è fondamentale, per correre ai ripari molti siti si stanno adesso dotando di "bollini" e marchi di qualità per rassicurare i visitatori sul rispetto della loro privacy. Potrà sembrare un paradosso, ma fino a quando l'utente era "spiato" senza saperlo, navigava sul web con estrema disinvoltura, mentre adesso che viene informato in maniera trasparente ha perso invece la fiducia.

Fonte: Metro News del 23 novembre 2015

Ti può interessare anche:

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!

Focus

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Amici che con vostro stupore sanno dove vi trovate o che musica state ascoltando, call center che vi bersagliano di telefonate promozionali nonostante non vi ricordiate di aver mai dato loro il...

18 Mag 2017 Letto:808

Leggi tutto

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

Il diavolo e l’acqua santa: il paradigma potrebbe apparire eccessivo ma descrive in sintesi il rapporto che accomuna le attività di profilazione ed il trattamento dei dati personali. Infatti se esaminiamo tutto...

15 Apr 2016 Letto:5218

Leggi tutto

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and techno…

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and technologies

La sicurezza è un bisogno innato nell’essere umano, legato alla costante presenza nell’ambiente di condizioni di imprevedibilità che determinano nell’uomo stati emozionali di insicurezza, di paura. Nella sua analisi delle motivazioni del...

04 Apr 2016 Letto:1407

Leggi tutto

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabil…

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabilità del dato nel nuovo Regolamento UE

I dati personali come un numero di telefono. Standardizzati, leggibili a macchina, in definitiva portabili. È l’obiettivo dichiarato dal nuovo articolo 18 del Regolamento Europea sulla protezione dei dati personali, secondo cui “l'interessato...

04 Apr 2016 Letto:1468

Leggi tutto

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scen…

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scenario

Il Regolamento europeo per la privacy, non è una semplice nuova legge, per le aziende sarà una innovazione che si dovrà inserire in un contesto estremamente complesso ed in uno scenario giuridico...

04 Apr 2016 Letto:1989

Leggi tutto

Multe & Sentenze

Il Corriere della Privacy S.r.l. P.I. 06199650489 - Testata registrata Tribunale di Firenze N.5871 del 08.05.2012
©Copyright 2011-2018 | | Direttore Responsabile: Nicola Bernardi