Lun26022018

Ultimo aggiornamento06:43:53

Privacy Day Forum 2013: rivivi l'evento con interventi, slides e interviste

  • PDF

Oltre 800 partecipanti da tutta Italia al Privacy Day Forum svoltosi il 23 maggio 2013 al Palazzo dei Congressi di Pisa, con il patrocinio del CNR Area delle Ricerche di Pisa, e l'intervento del presidente dell'ente Domenico Laforenza, che ha parlato di regole sul diritto all'oblio. Adesso sono online tutti i video integrali degli interventi, le slide dei relatori, e work in progress, anche le interviste rilasciate dai protagonisti in occasione della 3° edizione dell'evento annuale di Federprivacy.

 

Ospite d'onore Augusta Iannini, vice Presidente del Garante per la protezione dei dati personali, con il suo intervento “Come si è evoluta l'Autorità Garante per raccogliere le nuove sfide della privacy”, nella prospettiva del nuovo Regolamento Europeo che prossimamente andrà a sostituire l’attuale Codice della Privacy Italiano, entrando in vigore nei 27 stati membri UE, che si troveranno tutti contemporaneamente sotto un unico ombrello normativo.  

Il convegno, che ha ricevuto il patrocinio anche da parte del Comune di Pisa, della World Association of Detectives (W.A.D.), dell' Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, di Federprol, si è confermato quindi un appuntamento da non perdere, con numerosi relatori di spicco dalle istituzioni e tra gli esperti più autorevoli della data protection, tra cui l'eurodeputato Lara Comi, e il Garante Europeo aggiunto Giovanni Buttarelli, che hanno partecipato in videoconferenza rispettivamente da Strasburgo e da Bruxelles.

A dare il via ai lavori, dopo il benvenuto del Presidente di Federprivacy Nicola Bernardi, è stato il Prefetto di Pisa Francesco Tagliente, che oltre a dare i saluti ai partecipanti, ha parlato del progetto dell' "anagrafe della videosorveglianza", fortemente voluto dallo stesso prefetto della città della torre pendente.

Ampio speciale dell'evento è stato dedicato nel Sole 24 Ore di  lunedì 13 maggio 2013, nell'allegato "Eventi" dedicato a "Smau, Ict e Telecomunicazioni". Per visualizzare l'articolo, clicca qui. 

E' stata come promesso una giornata all'insegna del Regolamento Europeo e delle best practices da adottare quando si gestiscono i dati per sfruttare al massimo i vantaggi offerti dalle nuove tecnologie, senza però incorrere in violazioni o in sanzioni. Si è parlato infatti di "privacy by design", di tecnologia nelle indagini investigative, utilizzo di dati biometrici come le impronte digitali o il timbro della voce, tutela della propria privacy online e quando si usano tablet e cellulari, di "accountability", della figura del "privacy officer", di "statements", ovvero quei documenti che le imprese avranno l'obbligo di redigere a conferma che l'abolizione del Dps è stata di fatto una semplificazione frettolosa. Ma si è parlato anche di "etichette intelligenti", di crittografia eprofilazione dell'interessatovideosorveglianza, di dati sensibili nelle strutture sanitarie, di best practices da adottare a difesa di tablet e smartphone, con un abbondante programma parallelo di approfondimenti tematici con ben sette workshop che si sono svolti nelle sale adiacenti la plenaria. 

Al Privacy Day 2013, è stato anche presentato ufficialmente "Il Privacy Officer, figura chiave della data protection europea", il nuovo libro (andato letteralmente a ruba) di 400 pagine edito da Ipsoa e realizzato da Federprivacy con i contributi dei maggiori esperti della materia, imperdibile per gli addetti ai lavori che devono gestire la privacy aziendale preparandosi a svolgere il ruolo di Responsabile della Protezione di Dati (Data Protection Officer) in modo efficace con il nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati.

Il Privacy Day Forum, si conferma così l'evento nazionale di riferimento per gli addetti ai lavori della data protection, e anche chi se lo è perso, adesso può vedere tutti i filmati degli interventi, le interviste, e visionare tutto il materiale messo a disposizione dai relatori. Per accedervi, basta cliccare sulle apposite icone a margine del programma.

Ti può interessare anche:

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!

Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Gennaio 2014 11:09

Focus

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Amici che con vostro stupore sanno dove vi trovate o che musica state ascoltando, call center che vi bersagliano di telefonate promozionali nonostante non vi ricordiate di aver mai dato loro il...

18 Mag 2017 Letto:728

Leggi tutto

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

Il diavolo e l’acqua santa: il paradigma potrebbe apparire eccessivo ma descrive in sintesi il rapporto che accomuna le attività di profilazione ed il trattamento dei dati personali. Infatti se esaminiamo tutto...

15 Apr 2016 Letto:4540

Leggi tutto

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and techno…

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and technologies

La sicurezza è un bisogno innato nell’essere umano, legato alla costante presenza nell’ambiente di condizioni di imprevedibilità che determinano nell’uomo stati emozionali di insicurezza, di paura. Nella sua analisi delle motivazioni del...

04 Apr 2016 Letto:1315

Leggi tutto

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabil…

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabilità del dato nel nuovo Regolamento UE

I dati personali come un numero di telefono. Standardizzati, leggibili a macchina, in definitiva portabili. È l’obiettivo dichiarato dal nuovo articolo 18 del Regolamento Europea sulla protezione dei dati personali, secondo cui “l'interessato...

04 Apr 2016 Letto:1392

Leggi tutto

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scen…

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scenario

Il Regolamento europeo per la privacy, non è una semplice nuova legge, per le aziende sarà una innovazione che si dovrà inserire in un contesto estremamente complesso ed in uno scenario giuridico...

04 Apr 2016 Letto:1882

Leggi tutto

Multe & Sentenze

Il Corriere della Privacy S.r.l. P.I. 06199650489 - Testata registrata Tribunale di Firenze N.5871 del 08.05.2012
©Copyright 2011-2018 | | Direttore Responsabile: Nicola Bernardi