Gio22022018

Ultimo aggiornamento06:43:53

Monti:"siamo andati ai margini della violazione della privacy".Rispettata invece quella dei grandi evasori

  • PDF

Nella lotta all'evasione fiscale "in qualche caso siamo andati ai margini della violazione della privacy". Lo ha affermato il premier Mario Monti ad un convegno sul tema dell'evasione. "Siamo in stato di guerra e non e' possibile avere una pace sociale tra cittadini e Stato se non con una riduzione del fenomeno".Ovviamente, è una nostra inevitabile nota polemica,  la privacy è stata invece sempre mantenuta e rispettata per gli evasori che attraverso lo scudo fiscale hanno riportato i capitali illeciti dall'estero.

 

 

Poi Monti ha aggiunto: "Mi auguro che il prossimo governo, qualunque esso sia, sappia essere una forza convincente in Europa e che la forza gli derivi anche dal modo in cui si adempie alle regole europee in casa propria". Lo ha detto il presidente del consiglio, Mario Monti, intervenendo agli stati generali della Cida.

Anche qui, altra inevitabile nota polemica: Il Governo attuale, benchè vantatosi sempre come europeista, ha calpestato le regole privacy, andando a mutilare più volte il nostro Codice Privacy nazionale, in qualche caso anche andando contro la stessa Direttiva Madre per la protezione dei dati personali, tanto è che lo stesso Garante per la Privacy ha minacciato di rivolgersi all'Europa per le irregolarità commesse dal Governo attuale. Se a parole il primo ministro afferma di voler seguire le regole europee in casa propria, con le proprie azioni ha purtroppo dimostrato l'esatto contrario.

 

Fonte: Agi

Ti può interessare anche:

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!

Ultimo aggiornamento Lunedì 20 Ottobre 2014 11:54

Focus

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Amici che con vostro stupore sanno dove vi trovate o che musica state ascoltando, call center che vi bersagliano di telefonate promozionali nonostante non vi ricordiate di aver mai dato loro il...

18 Mag 2017 Letto:720

Leggi tutto

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

Il diavolo e l’acqua santa: il paradigma potrebbe apparire eccessivo ma descrive in sintesi il rapporto che accomuna le attività di profilazione ed il trattamento dei dati personali. Infatti se esaminiamo tutto...

15 Apr 2016 Letto:4509

Leggi tutto

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and techno…

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and technologies

La sicurezza è un bisogno innato nell’essere umano, legato alla costante presenza nell’ambiente di condizioni di imprevedibilità che determinano nell’uomo stati emozionali di insicurezza, di paura. Nella sua analisi delle motivazioni del...

04 Apr 2016 Letto:1307

Leggi tutto

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabil…

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabilità del dato nel nuovo Regolamento UE

I dati personali come un numero di telefono. Standardizzati, leggibili a macchina, in definitiva portabili. È l’obiettivo dichiarato dal nuovo articolo 18 del Regolamento Europea sulla protezione dei dati personali, secondo cui “l'interessato...

04 Apr 2016 Letto:1378

Leggi tutto

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scen…

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scenario

Il Regolamento europeo per la privacy, non è una semplice nuova legge, per le aziende sarà una innovazione che si dovrà inserire in un contesto estremamente complesso ed in uno scenario giuridico...

04 Apr 2016 Letto:1873

Leggi tutto

Multe & Sentenze

Il Corriere della Privacy S.r.l. P.I. 06199650489 - Testata registrata Tribunale di Firenze N.5871 del 08.05.2012
©Copyright 2011-2018 | | Direttore Responsabile: Nicola Bernardi