Sab22092018

Ultimo aggiornamento06:43:53

Privacy a un bivio: il 9 maggio al Privacy Day per scoprirne quale sarà la direzione

  • PDF

La privacy nel nostro Paese sta vedendo una intensa concomitanza di eventi che, oltre al continuo cambiamento di scenari, pone molti dubbi su quelli che saranno gli ulteriori sviluppi nei prossimi mesi:

Le semplificazioni del Governo Monti con l’abolizione del Dps, il Regolamento Europeo che porrà per la prima volta nella storia della privacy una sola normativa contemporaneamente in vigore in tutti e 27 stati membri della UE, l’attuale Garante guidato da Pizzetti che chiude un settennato e un’epoca intensa di nuove sfide affrontate con gli interrogativi riguardanti il nuovo Collegio che verrà,  per non parlare della miriade di nuove problematiche che riguardano la protezione dei dati personali rispetto alla prima epoca targata Rodotà quando la parola privacy significava perlopiù la tutela della sfera privata dell’individuo e molti documenti da firmare o da redigere.

Sembrano trascorsi secoli, eppure ora  la privacy assume dimensioni globali, europee e non solo, le insidie girano intorno internet, social network in grado di geo-localizzare gli utenti  comunicandolo ai propri contatti tra smartphone e tablet, il furto d’identità e  reputazione online, marketing penetrante che stiamo vivendo con tecniche anche penetranti come la pubblicità comportamentale, con la  biometria ei sistemi gps anche sui luoghi d lavoro, e la videosorveglianza alla quale appena abbiamo fatto in tempo ad abituarsi per vederla d’un tratto diventare “intelligente”  in grado di riconoscere la  morfologia del nostro volto, i nostri movimenti, o anche certi banali comportamenti. E tante altre nuove tematiche privacy emergono dal settore sanitario, dalle investigazioni e indagini difensive, e dalle aumentate necessità del cittadino di proteggersi dai continui agguati che gli sono tesi ad ogni angolo, in rete e in altri modi in passato considerati impensabili.

Tante domande a cui trovare risposta al Privacy Day che si terrà ad Arezzo il  9 maggio 2012, dove saranno presenti esponenti delle istituzioni, dello stesso Garante della Privacy della Guardia di Finanza, ma anche delle principali associazioni che si occupano di protezione di dati personali sul territorio nazionale ed internazionale, come l’Istituto Italiano per la Privacy, Federprivacy, l’Associazione Nazionale per la Difesa della Privacy e l’americana IAPP.

Con la privacy a un bivio decisivo, Privacy Day 2012 da non mancare  per non rischiare di perdere la strada giusta propria mentre la svolta è in corso!

Prenota subito la tua partecipazione al Privacy Day!

La partecipazione è gratuita previa richiesta di accredito, anche sui siti www.privacyday.it ,www.federprivacy.it, e  www.corriereprivacy.it

 

Articolo a cura della Redazione

Ti può interessare anche:

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!

Ultimo aggiornamento Venerdì 30 Marzo 2012 17:56

Focus

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Amici che con vostro stupore sanno dove vi trovate o che musica state ascoltando, call center che vi bersagliano di telefonate promozionali nonostante non vi ricordiate di aver mai dato loro il...

18 Mag 2017 Letto:1001

Leggi tutto

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

Il diavolo e l’acqua santa: il paradigma potrebbe apparire eccessivo ma descrive in sintesi il rapporto che accomuna le attività di profilazione ed il trattamento dei dati personali. Infatti se esaminiamo tutto...

15 Apr 2016 Letto:6189

Leggi tutto

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and techno…

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and technologies

La sicurezza è un bisogno innato nell’essere umano, legato alla costante presenza nell’ambiente di condizioni di imprevedibilità che determinano nell’uomo stati emozionali di insicurezza, di paura. Nella sua analisi delle motivazioni del...

04 Apr 2016 Letto:1534

Leggi tutto

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabil…

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabilità del dato nel nuovo Regolamento UE

I dati personali come un numero di telefono. Standardizzati, leggibili a macchina, in definitiva portabili. È l’obiettivo dichiarato dal nuovo articolo 18 del Regolamento Europea sulla protezione dei dati personali, secondo cui “l'interessato...

04 Apr 2016 Letto:1760

Leggi tutto

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scen…

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scenario

Il Regolamento europeo per la privacy, non è una semplice nuova legge, per le aziende sarà una innovazione che si dovrà inserire in un contesto estremamente complesso ed in uno scenario giuridico...

04 Apr 2016 Letto:2248

Leggi tutto

Multe & Sentenze

Il Corriere della Privacy S.r.l. P.I. 06199650489 - Testata registrata Tribunale di Firenze N.5871 del 08.05.2012
©Copyright 2011-2018 | | Direttore Responsabile: Nicola Bernardi