Mar21082018

Ultimo aggiornamento06:43:53

Servizio Sanitario Nazionale:più tutele privacy per il nuovo sistema centralizzato

  • PDF

Innalzati i livelli di protezione dei dati sanitari che confluiranno nel nuovo sistema centralizzato istituito per monitorare, valutare e pianificare l’assistenza e la spesa sanitaria.  Al termine di una complessa attività il Garante privacy ha dato il via libera ad uno schema di regolamento del Ministero della Salute su un nuovo sistema centralizzato di raccolta di informazioni personali ed ha indicato misure e cautele per la loro messa in sicurezza. 

Il complesso delle informazioni e dei dati individuali, disponibile solo in forma codificata, permetterà al Ministero, alle Regioni e alle Province autonome di valutare gli esiti delle prestazioni assistenziali, di monitorare i livelli essenziali e uniformi di assistenza e di programmare l’attività sanitaria.

Lo schema, che ha accolto le  indicazioni fornite dall’Ufficio del Garante,  disciplina le procedure per l’interconnessione a livello nazionale dei sistemi informativi del Ministero della salute e di parti del sistema informativo “Tessera sanitaria” del Ministero dell’economia e dei sistemi informativi sanitari delle Regioni e delle Province Autonome. Un sistema molto articolato che interessa decine di flussi informativi (ad es., ricoveri, assistenza domiciliare, schede di dimissioni ospedaliere, vaccinazioni) e i dati sanitari di milioni di cittadini.

Considerata la delicatezza dei dati in questione, il Garante ha chiesto al Ministero la predisposizione di precise misure a protezione dei dati:  adottare specifiche procedure e modalità di trattamento dei dati in grado di assicurare effettive garanzie a tutela della riservatezza degli assistiti (ad es. attraverso l’adozione di un codice univoco dell’assistito che non permetta di risalire direttamente alla sua identità);  precisare  limiti e  modalità di accesso alle informazioni, secondo un approccio selettivo coerente con il principio di indispensabilità;  implementare e razionalizzare le

misure a protezione dei dati e dei sistemi per garantire un livello di sicurezza adeguato al volume significativo e all’estrema delicatezza dei dati  (ad es., è previsto il ricorso a sistemi di autenticazione “forte” degli utenti nel caso in cui sia assolutamente necessario l’accesso a dati sensibili riferiti a singoli individui).  Con un secondo parere l’Autorità ha dato il via libera ad un altro schema di decreto del Ministero della salute che regola l’aggiornamento della disciplina riguardante i flussi informativi dei pazienti dimessi dagli istituti di ricovero pubblici e privati.  L’intervento dell’Autorità, ha consentito, tra l’altro, di limitare la raccolta dei dati contenuti nelle schede di dimissioni ospedaliere a quelli strettamente indispensabili.  Lo schema, integrato nel corso di incontri tra rappresentanti dell’Ufficio del Garante e del Ministero, dovrà essere perfezionato alla luce di  ulteriori indicazioni dettate dall’Autorità.

Fonte: Garante Privacy

Ti può interessare anche:

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!

Focus

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Amici che con vostro stupore sanno dove vi trovate o che musica state ascoltando, call center che vi bersagliano di telefonate promozionali nonostante non vi ricordiate di aver mai dato loro il...

18 Mag 2017 Letto:959

Leggi tutto

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

Il diavolo e l’acqua santa: il paradigma potrebbe apparire eccessivo ma descrive in sintesi il rapporto che accomuna le attività di profilazione ed il trattamento dei dati personali. Infatti se esaminiamo tutto...

15 Apr 2016 Letto:6034

Leggi tutto

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and techno…

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and technologies

La sicurezza è un bisogno innato nell’essere umano, legato alla costante presenza nell’ambiente di condizioni di imprevedibilità che determinano nell’uomo stati emozionali di insicurezza, di paura. Nella sua analisi delle motivazioni del...

04 Apr 2016 Letto:1510

Leggi tutto

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabil…

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabilità del dato nel nuovo Regolamento UE

I dati personali come un numero di telefono. Standardizzati, leggibili a macchina, in definitiva portabili. È l’obiettivo dichiarato dal nuovo articolo 18 del Regolamento Europea sulla protezione dei dati personali, secondo cui “l'interessato...

04 Apr 2016 Letto:1642

Leggi tutto

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scen…

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scenario

Il Regolamento europeo per la privacy, non è una semplice nuova legge, per le aziende sarà una innovazione che si dovrà inserire in un contesto estremamente complesso ed in uno scenario giuridico...

04 Apr 2016 Letto:2182

Leggi tutto

Multe & Sentenze

Il Corriere della Privacy S.r.l. P.I. 06199650489 - Testata registrata Tribunale di Firenze N.5871 del 08.05.2012
©Copyright 2011-2018 | | Direttore Responsabile: Nicola Bernardi