Ven19102018

Ultimo aggiornamento06:43:53

Videosorveglianza "più lunga" per le banche dati del fisco

  • PDF

 

Videosorveglianza “più lunga” per le banche dati del fisco. La Sogei potrà infatti conservare sino a trenta giorni le immagini riprese dal proprio sistema di videosorveglianza. Lo ha stabilito il Garante per la protezione dei dati personali al quale la società aveva presentato istanza di verifica preliminare per avere l’autorizzazione all’allungamento dei tempi di conservazione delle immagini videoregistrate presso la sede della Società. Il sistema Informativo della Fiscalità, gestito da Sogei, è fra i più complessi e strategici nell’ambito della P.A.. La Sogei infatti conserva e custodisce, tra l’altro, nella propria banca dati, l’intera anagrafe tributaria ovvero un enorme volume di dati personali. Il sistema di videosorveglianza installato ha la finalità di proteggere le banche dati da accessi non autorizzati e di tutelare le apparecchiature hardware e i prodotti software utilizzati per la loro gestione, nonché i beni e le persone che operano all’interno dei locali e nelle aree aziendali. La richiesta di estendere il periodo di conservazione delle immagini nasce, in particolare, da specifiche esigenze di sicurezza finalizzate a prevenire minacce terroristiche e possibili azioni criminose.

Nel dare il suo via libera l’Autorità per la privacy ha tenuto conto della particolare delicatezza e della mole dei dati trattati dall’Anagrafe tributaria e della peculiarità delle specifiche esigenze di sicurezza, in relazione ad una concreta situazione di rischio, valutata anche dal Ministero dell’Economia e delle Finanze-Organo centrale di Sicurezza.

La Sogei potrà dunque conservare le immagini riprese dal proprio sistema di telecamere più a lungo, nel rispetto del provvedimento generale sulla videosorveglianza dell’8 aprile 2010 e con particolare riferimento alle tutele previste in materia di controllo a distanza dell’attività lavorativa.

Fonte: Newsletter Garante Privacy del 16 dicembre 2013

Ti può interessare anche:

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!

Focus

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Amici che con vostro stupore sanno dove vi trovate o che musica state ascoltando, call center che vi bersagliano di telefonate promozionali nonostante non vi ricordiate di aver mai dato loro il...

18 Mag 2017 Letto:1038

Leggi tutto

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

Il diavolo e l’acqua santa: il paradigma potrebbe apparire eccessivo ma descrive in sintesi il rapporto che accomuna le attività di profilazione ed il trattamento dei dati personali. Infatti se esaminiamo tutto...

15 Apr 2016 Letto:6314

Leggi tutto

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and techno…

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and technologies

La sicurezza è un bisogno innato nell’essere umano, legato alla costante presenza nell’ambiente di condizioni di imprevedibilità che determinano nell’uomo stati emozionali di insicurezza, di paura. Nella sua analisi delle motivazioni del...

04 Apr 2016 Letto:1553

Leggi tutto

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabil…

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabilità del dato nel nuovo Regolamento UE

I dati personali come un numero di telefono. Standardizzati, leggibili a macchina, in definitiva portabili. È l’obiettivo dichiarato dal nuovo articolo 18 del Regolamento Europea sulla protezione dei dati personali, secondo cui “l'interessato...

04 Apr 2016 Letto:1801

Leggi tutto

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scen…

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scenario

Il Regolamento europeo per la privacy, non è una semplice nuova legge, per le aziende sarà una innovazione che si dovrà inserire in un contesto estremamente complesso ed in uno scenario giuridico...

04 Apr 2016 Letto:2306

Leggi tutto

Multe & Sentenze

Il Corriere della Privacy S.r.l. P.I. 06199650489 - Testata registrata Tribunale di Firenze N.5871 del 08.05.2012
©Copyright 2011-2018 | | Direttore Responsabile: Nicola Bernardi