Mer24012018

Ultimo aggiornamento06:43:53

Telecamera non a norma privacy scopre lavoratore "a nero": multa e beffa per commerciante di Sassuolo

  • PDF

Videosorveglianza sì, ma nel modo giusto. Se la criminalità costringe molti commercianti a dotarsi di telecamere per monitorare quanto accade nei locali del proprio negozio, è altrettanto vero che la legge prevede alcuni vincoli. Uno soprattutto: la privacy dei dipendenti, che non possono essere ripresi durante l'attività lavorativa. Un tema molto discusso quando qualche anno fa entrò in vigore la legge che lo disciplina e che a Sassuolo è costato una denuncia e una multa alla titolare di un bar.

E' successo in via Radici in Piano, a seguito di un controllo dei Carabinieri di Sassuolo insieme ai colleghi dell'Ispettorato del Lavoro. Gli uomini dell'Arma hanno appurato che le telecamere interne erano state posizionate non solo nella sala ad uso dei clienti, come vorrebbe la norma, ma anche dietro il bancone e nel retrobottega, violando così le norme.

A questa irregolarità si è sommata anche la scoperta di un dipendente assunto in nero, che oltre alla denuncia ha significato per la commerciante una multa da 5mila euro e la sospensione dell'apertura al pubblico in attesa di sanare la situazione lavorativa del dipendente.

Come spiegano i Carabinieri della Compagnia di Sassuolo – che copre un vasto territorio della fascia pedemontana – negli ultimi mesi le ispezioni nei bar e in altri locali pubblici hanno dato esiti poco incoraggianti, con una percentuale di circa un lavoratore irregolare ogni cinque censiti. E' successo nei giorni scorsi anche a Vignola, in zona Autostazione, dove al titolare di un bar sono stati inflitti ben 13mila euro di multa per via di uno straniero irregolare trovato dietro al bancone. Con aggiunta di denuncia penale.

Fonte: Modena Today

Ti può interessare anche:

Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!

Focus

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Privacy, utenti più tutelati con il giro di vite sul consenso

Amici che con vostro stupore sanno dove vi trovate o che musica state ascoltando, call center che vi bersagliano di telefonate promozionali nonostante non vi ricordiate di aver mai dato loro il...

18 Mag 2017 Letto:659

Leggi tutto

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

RGPD e profilazione: cosa cambia con il nuovo Regolamento?

Il diavolo e l’acqua santa: il paradigma potrebbe apparire eccessivo ma descrive in sintesi il rapporto che accomuna le attività di profilazione ed il trattamento dei dati personali. Infatti se esaminiamo tutto...

15 Apr 2016 Letto:4222

Leggi tutto

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and techno…

La sicurezza dei sistemi di ICT in una prospettiva di law and technologies

La sicurezza è un bisogno innato nell’essere umano, legato alla costante presenza nell’ambiente di condizioni di imprevedibilità che determinano nell’uomo stati emozionali di insicurezza, di paura. Nella sua analisi delle motivazioni del...

04 Apr 2016 Letto:1253

Leggi tutto

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabil…

I dati personali come un numero telefonico? Il diritto alla portabilità del dato nel nuovo Regolamento UE

I dati personali come un numero di telefono. Standardizzati, leggibili a macchina, in definitiva portabili. È l’obiettivo dichiarato dal nuovo articolo 18 del Regolamento Europea sulla protezione dei dati personali, secondo cui “l'interessato...

04 Apr 2016 Letto:1327

Leggi tutto

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scen…

Nuovo Regolamento europeo: molto più complesso se si pensa allo scenario

Il Regolamento europeo per la privacy, non è una semplice nuova legge, per le aziende sarà una innovazione che si dovrà inserire in un contesto estremamente complesso ed in uno scenario giuridico...

04 Apr 2016 Letto:1812

Leggi tutto

Multe & Sentenze

Il Corriere della Privacy S.r.l. P.I. 06199650489 - Testata registrata Tribunale di Firenze N.5871 del 08.05.2012
©Copyright 2011-2018 | | Direttore Responsabile: Nicola Bernardi